". ". comunicati stampa: ottobre 2014
Submit your 
content Every Day to 25 social 
bookmarking sites, all on unique 
C class IPs... FREE. ISCRIVITI SUBITO AL SITO GEMELLO DI COMUNICATISTAMPA: http://comunicatigratis.blogspot.com/

venerdì 31 ottobre 2014

Ben Dj: 22/11 Wall Miami

Ben Dj: 22/11 Wall Miami

Ben Dj (www.facebook.com/bendjfanpage), tunisino d'origine e milanese d'adozione, si è ormai da tempo trasferito a Miami e fa ballare con costanza i più importanti locali della città: ogni domenica è all'elegante Sea Salt and Pepper (seasaltandpepper.com), mentre il 22/11 fa scatenare l'esclusivo Wall (wallmiami.com). Il suo ultimo singolo è "Rainfall" (BangRec). Ben Dj non si ferma un attimo. Il suo nuovo singolo è “Rainfall”  (Bang Record) e sta funzionando bene, su iTunes, nelle radio ed altrove. Il testo e la melodia del brano restano in testa al primo ascolto: è un amore complicato quello che Ben racconta in “Rainfall”, di quelli che ti restano in testa per sempre. www.bendj.it 

ENGLISH /// Ben Dj: 22/11 Wall Miami
Ben DJ boasts great support from big names all around the globe: Erick Morillo, Roger Sanchez, Pete Tong on BBC Radio 1, Mark Brown on his compilations dedicated to the clubbing capitals of the world like Miami and Ibiza and, closing in style, the Hed Kandi crew in the UK.


from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░

Auto e crisi: in Italia veicoli sempre più vecchi e di minor valore

La crisi morde e in Italia si guidano auto sempre più vecchie e di minor valore. Questa la sintesi dell’Osservatorio RC Auto condotto dal comparatore di assicurazioni Facile.it (http://www.facile.it) in collaborazione con Assicurazione.it (http://www.assicurazione.it) e relativo al parco auto circolante nel nostro Paese.
L’indagine è stata in grado di evidenziare come in appena dodici mesi (da settembre 2013 a settembre 2014) l’anzianità media delle auto che viaggiano sulle strade italiane sia cresciuta, passando da 8,27 ad 8,77 anni; il dato diventa ancora più rilevante se si confronta con quello diffuso a suo tempo dall’ACI che, nel 2007, prima della crisi economica, fissava in 7,5 anni l’età media dei veicoli italiani.
Dove si guidano le auto più vecchie?
La correlazione fra redditi ed età media del parco circolante si fa ancora più evidente quando si analizzano i dati in ottica regionale; è al Sud, dove gli stipendi sono inferiori, che si guidano le auto più vecchie.  
«Oggi mantenere un’auto costa – afferma Mauro Giacobbe, Amministratore Delegato di Facile.it – ed è bene porre attenzione a tutte le voci di spesa che possono essere ridotte. Non si può scontare il bollo, ma per l’RC auto si possono trovare prezzi molto diversi. La crisi spinge a trovare modi per risparmiare, e ormai molti automobilisti confrontano i premi delle compagnie anche se la proposta di rinnovo della polizza ha un prezzo simile a quello pagato l’anno precedente, perché, comunque, informandosi è possibile risparmiare.».
Se, come detto, mediamente le auto italiane hanno 8,77 anni, quelle della Sardegna sono molto più vecchie arrivando addirittura a 9,75 anni. Decisamente anziane anche le quattro ruote della Basilicata (9,63 anni) e quelle della Sicilia (9,51 anni). Hanno comunque superato i 9 anni i veicoli circolanti in Calabria (9,26 anni), Friuli Venezia Giulia (9,22) e Puglia (9,1).
Guidano auto più giovani, ma sempre con 8 anni di vita o più, gli automobilisti della Toscana (8,0 anni), della Valle d’Aosta (8,08) e della Lombardia (8,26).  
Il valore medio dei veicoli circolanti
Come la crisi economica abbia influito sulle caratteristiche delle auto circolanti in Italia è evidente anche puntando l’attenzione su un altro degli aspetti presi in esame dall’Osservatorio di www.facile.it e www.assicurazione.it: il valore medio dei veicoli circolanti.
Anche in questo caso la flessione è notevole e se a settembre 2013 circolavano sulle nostre strade auto di valore pari, mediamente, a 9.026,27 euro, a settembre 2014 gli italiani sono al volante di veicoli che valgono decisamente meno: 7.487,39 euro, equivalenti ad una riduzione di 1.538,88 euro.
Anche in questo caso è nel meridione che circolano le auto di valore inferiore ed è ancora la Sardegna a guidare la classifica, con appena 6.428,40 euro. Alle spalle della Sardegna si trova l’altra grande isola italiana, la Sicilia; qui il valore medio delle vetture circolanti è pari a 6.541,79 euro. Terza è la Calabria (6.761,94 euro) che precede la Campania, quarta con una media di 6.935,64 euro.

Le automobili dal valore medio più elevato sono quelle immatricolate in Valle d’Aosta (8.715,74 euro), a seguire quelle inserite nei registri del Trentino Alto Adige (8.399,76 euro), del Veneto (8.222,01 euro) e della Lombardia (8.206,24 euro).

giovedì 30 ottobre 2014

Fidelio Milano @ The Club: 4/11 Fidelio meets Lemon Vip Lounge Cuneo; 11/11 Fidelio meets Victory Morgana Bay Sanremo

Fidelio Milano @ The Club: 4/11 Fidelio meets Lemon Vip Lounge Cuneo; 11/11 Fidelio meets Victory Morgana Bay Sanremo


 
Mobile : +39 3480407434
winter @ The Club Milano :
Corso G. Garibaldi, 97 - 20121 Milano
Ogni martedì notte, dalle 23 a tarda notte 
 

Continuano le collaborazioni del Fidelio Milano, lo storico martedì notte che ogni settimana fa ballare il The Club e gran parte dei nottambuli DOC del nord Italia e non solo. Dopo aver ospitato una tappa del Super Paradise Mykonos Tour lo scorso 28/10, si procede a ritmo serrato con due nuovi party. Il primo è quello del 4/11 ed è organizzato in collaborazione con il Lemon Vip Lounge di Cuneo, che in realtà torna dalle parti del Fidelio dopo la festa dei 15 anni di questa one-night andata in scena lo scorso 21 ottobre. Per l'occasione, al mixer arriva il solido Sergio D'Angelo, dj producer tra i più longevi del panorama clubbing di casa nostra e pilastro musicale del Lemon Vip Lounge. Il suo genere prediletto è la house e nella sua carriera di produttore ha lavorato con cantanti come Sharon May Linn e Andrea Love. L'11/11, invece, al The Club va in scena un party organizzato in collaborazione con il Victory Morgana Bay di Sanremo. La ciliegina sulla torta di una notte che si preannuncia incandescente è la presentazione del nuovo singolo di Mavee col featuring di  Lara Caprotti, con la quale il dj ha già collaborato pochi mesi fa per la fortunata cover di "Hideaway" dei De'Lacy. Impossibile non menzionare le colonne portanti dei party Fidelio, ovvero i resident Stefano Pain, Ale Bucci & Mavee, accompagnati dalla voce di Gaty e dai ballerini del collettivo EWS. Al sax c'è invece Mauro Capitale, alle percussioni invece Alessio Donati.

ENGLISH /// Fidelio Milano @ The Club: 4/11 Fidelio meets Lemon Vip Lounge Cuneo; 11/11 Fidelio meets Victory Morgana Bay Sanremo /// Fidelio Milano every tuesday night conquers The Club, with his unique atmosphere, his dancers, his dj's. Resident Djs: Stefano Pain, Ale Bucci & Mavee; Resident Voice: Gaty Vocalist; Dance Show: EWS Performers; Live Sax: Mauro Capitale; Live Percussions: Alessio Donati. On 4/11 Fidelio meets Lemon Vip Lounge Cuneo, on 11/1 Victory Morgana Bay Sanremo... 


░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░

Beethoven TBS: Carlo Cavalli & Beethoven TBS Ft. Vaya Con Dios "Puerto Rico"; "Don't Forget You feat. Danny Cohiba" in "100% Ibiza - The Closing 2014"; Jessy ft. Ward Palmen "Sweet Moments - Beethoven TBS Remix" in "Muziek Colours Amsterdam 2014 Prog House"

Beethoven TBS: Carlo Cavalli & Beethoven TBS Ft. Vaya Con Dios "Puerto Rico"; "Don't Forget You feat. Danny Cohiba" in "100% Ibiza - The Closing 2014"; Jessy ft. Ward Palmen "Sweet Moments - Beethoven TBS Remix" in "Muziek Colours Amsterdam 2014 Prog House"

Basta dare uno sguardo alla pagina Facebook di Beethoven TBS (www.facebook.com/BeethovenTBSofficialper rendersi conto di quanto sia incessante il lavoro in studio di questo dj producer. Su Los Cigarros Music, infatti, è appena uscito un singolo potente e pieno di melodia come Carlo Cavalli & Beethoven TBS Ft. Vaya Con Dios "Puerto Rico" (http://goo.gl/p1ypHT). Si tratta di una produzione davvero importante, visto che la versione principale, ovvero la "TBS Shake Your ASS! Radio Cut", riprende alcune parti dell'omonimo singolo pubblicato dalle celebre formazione belga nel 1988. Novità anche per quel che riguarda le compilation. Un pezzo house trascinante ed evocativo come "Don't Forget You" dello stesso Beethoven TBS e Danny Cohiba è appena finito nella raccolta "100% Ibiza - The Closing 2014", pubblicata da House Of House:http://goo.gl/4Q72ka. In "Muziek Colours Amsterdam 2014 Prog House", raccolta pubblicata da Muziek Colours LTD con dentro diversi successi dell'ADE, c'è invece spazio per la versione che Beethoven TBS ha realizzato per "Sweet Moments" di Jessy ft. Ward Palmen, un concentrato di ritmo e melodia perfetto per far scatenare in pista chiunque: http://goo.gl/GEUJkk.  Ufficio stampa: www.lorenzotiezzi.it

ENGLISH /// Beethoven TBS: Carlo Cavalli & Beethoven TBS Ft. Vaya Con Dios "Puerto Rico"; "Don't Forget You feat. Danny Cohiba" in "100% Ibiza - The Closing 2014"; Jessy ft. Ward Palmen "Sweet Moments - Beethoven TBS Remix" in "Muziek Colours Amsterdam 2014 Prog House" /// Beethoven TBS doesn't stop one single minutes and his releases are often available in important compilations too.... "Don't Forget You" by Beethoven TBS and Danny Cohiba was included in a "100% Ibiza - The Closing 2014".  Carlo Cavalli & Beethoven TBS Ft. Vaya Con Dios "Puerto Rico" (http://goo.gl/p1ypHT) contains parts of the original version, released in 1988... 


░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░

mercoledì 29 ottobre 2014

Intervista di Alessia Mocci a Fioralba Focardi, autrice di Spire di un’anima, Rupe Mutevole Edizioni

Ho ereditato da te/ un nome/ un viso/ un sorriso/ Fioralba/ a cui assomiglio./ Non ti ho conosciuto/ zia,/ morta a sedici anni,/ periodo in cui si moriva sotto bombe/ malattie dovute agli stenti./ Solo una foto rimane di te/ là sulla lapide del cimitero/ il resto/ è andato distrutto./ […]” – “Fioralba (mia zia)
Due donne, una somiglianza genetica rafforzata dalla scelta dello stesso nome. L’autrice in questa lirica omaggia la zia omonima, deceduta in età adolescenziale durante la Seconda Guerra Mondiale. L’autrice intrattiene un rapporto particolare con la donna che l’ha preceduta, sentendosi in linea diretta con la sua vita.
Spire di un’anima” è la nuova pubblicazione di Fioralba Focardi, raccolta edita nel settembre 2014 per la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “D’amor si vive”. Una silloge che racconta di stati d’animo e di desideri, con la celebrazione di un amore speciale per ogni istante vissuto. “Spire di un’anime” è stato recentemente presentato alla prestigiosa Buchmesse, la Fiera Internazionale del libro di Francoforte (8-12 ottobre 2014).
Fioralba Focardi è stata molto gentile nel rispondere ad alcune nostre curiosità sulla sua nuova raccolta. Buona lettura!

A.M.: “Spire di un’anima” è la tua nuova raccolta poetica. Quando ha preso inizio il processo creativo che ha portato alla pubblicazione della silloge?
Fioralba Focardi: Nata? Non so veramente ma, mi piace l'idea del nascere, in fondo le poesie sono cellule che assemblandosi, danno forma ad un libro. Sento il bisogno di far volare i miei pensieri. Spire è un groviglio di ciò che provo, essendo ancora io alla ricerca del mio equilibrio interiore. Forse è questo non so, essendo un istintiva, i progetti partono da soli, e poi devo rincorrerli.

A.M.: L’introduzione di Roberto Baldini recita: “Parole di rabbia verso un pazzo mondo che non lesina dolori e sofferenze, tanto avaro di gioie e amore.” Ritieni che queste parole descrivano la tua raccolta?
Fioralba Focardi: Roberto ha centrato bene, siamo amici e spesso ascolta le mie intemperanze, ogni tanto lo uso come calmante, nel senso che mi risponde pacato, “sì, ma, forse hai ragione”, in questa maniera, sbolle la mia rabbia, e mi ritrovo a fare meno danni. Detesto la violenza, in tutte le sue forme, e dato che ne ho paura, se qualcuno mi da l'idea che voglia provare a sopraffarmi, parto all'attacco.  

A.M.: Nella lirica “Dopo tempesta” troviamo i versi: “Continua la lotta/ fra anima e il suo destino/ ardua l’impresa ma non mi arrendo.”. Qual è la lotta a cui ti riferisci?
Fioralba Focardi: Possono essere tante, ma la poesia Dopo tempesta è nata in un momento particolare: oddio in verità sono tutti momenti particolari ma, questa è riferita alla mia ricerca di un amore a tempo pieno, completo completamente libero da vincoli, che sappia comprendere la vera Me, difficile impresa.

A.M.: Quali sono le tematiche presenti in “Spire di un’anima”?
Fioralba Focardi: L'amore, in tutte le sue forme, la mia famiglia, ho ribrezzo della violenza, e lo grido, è un pot-pourri d'emozioni, tutte legate alla mia anima.

A.M.: Che cosa ne pensi della rima?
Fioralba Focardi: Essendo istintiva, la rima mi rimane ostica. Ammiro chi riesce, e mette giù belle rime, ma non è il mio genere.

A.M.: Ti ritieni una grande lettrice?
Fioralba Focardi: Amo leggere, fin dall'infazia. È merito dei miei familiari, nei regali non mancavano mai i libri, però credo di non avere influenze letterarie, anzi lo spero, vorrei essere solamente Fioralba Focardi, oltre tutto gli altri sono troppo più grandi di me.

A.M.: Qual è il tuo rapporto con il mondo di internet? Ti ritieni una scrittrice al passo con i tempi?
Fioralba Focardi: Adoro internet, mi mette in condizione di recepire, infatti, fino a pochi anni fa non sapevo usare il pc, sono autodidatta. Ora è il mio fedele compagno, dovresti vedere spesso ho una decina di finestre aperte, collegata con il mondo intero. Amo la tecnologia, però amo anche lo scrivere su carta.

A.M.: Hai delle novità per i restanti mesi del 2014?
Fioralba Focardi: Beh sto curando la collana D'amor si Vive per Rupe Mutevole, sto preparando alcune presentazioni, per i nostri autori. Sono persone favolose, con cui amo dialogare. A dicembre uscirà il secondo libro curato da me intitolato “Quasi Come un Poeta”. Insomma un periodo veramente intenso soprattutto se pensiamo che siamo reduci dall’opportunità favolosa della Buchmesse, la Fiera Internazionale del libro di Francoforte.

A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni? la consiglieresti?
Fioralba Focardi: La consiglio, ah beh! Vuoi sapere come è nata la mia collaborazione con Rupe? Ho partecipato all'antologia Nubi di Giglio! e ho pubblicato “Spire di Un’Anima” che mi hanno entrambe partecipato alla prestigiosa Buchmesse di Francoforte. Una grandissima soddisfazione!!! Mi sono trovata subito bene con Rupe Mutevole, non so, è come se l’avessi sentito, percepito. Ripeto sono un istintiva, ed a marzo dopo l'uscita dell'antologia, è venuta subito l'idea di Spire. Da li è nato il progetto di collaborazione grazie all’editrice Cristina Del Torchio. Consigliarla? Tu che dici sarei troppo di parte? Io sono felice e soddisfatta, sia come autrice, che come collaboratrice. Penso che questo possa dirla lunga.

A.M.: Salutaci con una citazione…
Fioralba Focardi: “Il modo migliore per venirne fuori è sempre buttarsi dentro.” (R.L.Frost)

Per pubblicare con Rupe Mutevole Edizioni invia un'e-mail (info@rupemutevole.it) alla redazione inviando il tuo inedito, se vuoi pubblicare nella collana "Trasfigurazioni" con la collaborazione di Oubliette Magazine invia ad: alessia.mocci@hotmail.it

Written by Alessia Mocci
Addetta Stampa (alessia.mocci@hotmail.it)

Info
http://www.rupemutevoleedizioni.com/
https://www.facebook.com/RupeMutevole

Fonte


lunedì 27 ottobre 2014

Agenzie di recupero crediti

Sembra il nome di qualcosa di intimidatorio oppure di cattivo, ma le agenzie di recupero crediti sono delle normali società che operano per conto di altre aziende nelle fasi del processo di recupero e rientro dei crediti insoluti, aiutano le aziende a diminure le probabilità di fallimento dovute ai debitori che non pagano il dovuto.

Se siete stati contattati da un'agenzia di recupero crediti posso darvi qualche consiglio gratuito per controllare la vostra situazione ed evitare tracolli e disperazione.

Che cosa è una agenzia di recupero crediti?
E' una società specializzata nel trattare con le persone/aziende che sono in ritardo, a breve oppure a lungo termine, nei pagamenti dovuti per diversi motivi e ragioni.

Le agenzie di recupero crediti lavorano sostanzialmente in uno di questi due modi:

L'azienda originale, il creditore, vende il proprio debito ad un'agenzia così detta factory, di raccolta, questo capita quando queste aziende sono stufe di dover combattere con i debitori e si accontentano di rientrare in parte del credito versato per poter magari comprire essi stessi un debito contratto, ini questo modo l'agenzia di recupero crediti si rivale poi sul debitore riscuotendo la cifra originale del debito, è in questo modo che creano i propri guadagni.

Il secondo caso è quello in cui l'azienda è il creditore originario e si affida ad un mediatore, l'agenzia di recupero crediti, dando mandato di recuperare i soldi ed il denaro spettante, in cambio l'agenzia fa pagare un costo fisso a pratica oppure una commissione sul dovuto,

Come fa il debitore a sapere chi è il suo creditore? Semplice, se ti chiedono di estinguere il tuo debito pagando i soldi all'agenzia di recupero crediti il tuo debito è stato venduto, altrimenti è ancora in mano al creditore originale.

Le lettere che i debitori ricevono dalle agenzie delle entrate sono solitamente abbastanza intimidatorie, anche se non hanno valenza legale, spingono il debitore ad estinguere il proprio debito nel più breve tempo possibile sfruttando lo stimolo della paura.

3 cose che dovete ricordare di una agenzia di recupero crediti

  • Non sono un ufficiale giudiziario, non possono quindi in nessun modo pignorare o prelevare qualsiasi dei vostri effetti personali, 
  • Nelle lettere "intimidatorie" indicano spesso che verrà mandato del personale atto a recuperare il credito, questo è abbastanza improbabile, lo sfruttano per mettere paura.
  • Non hanno alcun potere extra su debiti pregressi, possono solo recuperare il denaro spettante.

Cosa dovete fare se il vostro debito è passato nelle mani di un'agenzia di recupero crediti?

In primo luogo, non fatevi prendere dal panico, anche se le lettere che inviano possono sembrare abbastanza minacciose, la maggior parte delle agenzie di recupero crediti mentono, difatti molte lettere inviate da agenzie di recupero crediti parlano di azione giudiziaria o invio di ufficiali giudiziari. Questo è estremamente improbabile che accada a meno di nascondere la testa sotto la sabbia ed ignorare i debiti. Se leggete con attenzione le lettere, vedrete che si parla di ciò che potrebbe accadere se non si paga il debito.

Tutto quello che dovete fare è:

  • Contattare l'agenzia di recupero crediti e spiegare la vostra situazione
  • Mostrare loro che state pagando quanto potete permettervi, inviate una copia del vostro budget e un elenco di tutti i debiti che avete
  • Effettuare il pagamento ogni mese, anche se non per la cifra dovuta

Se eseguite queste operazioni la maggior parte delle agenzie di recupero crediti accetteranno il pagamento e congeleranno eventuali interessi o oneri sul vostro debito.

Halloween Party by ltc: Made Como, Cash Back Zanica Bg, Charleston Treviglio, Bolgia Bergamo, #Costez @ Number One Corte Franca (Bs), Fauno Sorrento (Na), Salento Calls Italy @ Lequile (Le), Savi Vincenti @ Premiere Lounge Gallipoli (Le)

Halloween Party by ltc: Made Como, Cash Back Zanica Bg, Charleston Treviglio, Bolgia Bergamo, #Costez @ Number One Corte Franca (Bs), Fauno Sorrento (Na), Salento Calls Italy @ Lequile (Le), Savi Vincenti @  Premiere Lounge Gallipoli (Le)

Halloween è il vero capodanno dei locali italiani. Da tempo ha sostituito Carnevale ed è diventato l'appuntamento dell'anno per chi va a ballare: per gli amanti dell'elettronica non mancano ottimi dj italiani in ascesa verticale (al Bolgia Bergamo c'è l'italiano Marco Faraone, al Fauno di Sorrento c'è Lucio Aquilina, Danilo Seclì ed i djs di Salento Calls Italy si fanno sentire con i Sud Sound System al Planet di Lequile, Le). Chi vuol ballare e cenare nello stesso posto in compagnia trova tante proposte (ad esempio quelle del Cash Back di Zanica - Bg e quella del Charleston di Treviglio - Bg), chi cerca Ibiza al nord Italia la trova in Franciacorta (al Number One by Costez), mentre i fashion party non mancano, al nord e al sud (IvaniX @ Oro Nero Bergamo, Savi Vincenti al Premiere di Gallipoli, Horror Night al Made di Como)...

Trovi più info su ogni party qui sotto oppure cliccando sui link dei titoli dei comunicati 
per media info sono qui come sempre lt@lorenzotiezzi.it www.lorenzotiezzi.it 3393433962


HALLOWEEN NORD

HALLOWEEN SUD


Made Club Como:  31/10 The Horror Night con Francesco Bianco ed Icio Voice

Made CLub Como
+39 031 268356 - +39 338 7092147
Via S. Abbondio, 7 - Como (Italia)
FOTO HI RES E MEDIA INFO MADE CLUB COMO: 

Ven 31/10 @ Made Halloween - The Horror Night....  Dalle 23 in poi, al mixer Francesco Bianco ed Icio Voice. E' una festa dell'orrore, certo, una delle più 'spaventose' della stagione, ma come sempre al Made Club l'eleganza conta, eccome se conta. Show e scenografie saranno quelle delle grandi occasioni e quando il Made fa le cose in grande c'è sempre da stupirsi, sempre! ENGLISH /// Made Club Como:  31/10 The Horror Night /// It's a fantastic Halloween Party @ Made Club Como, the most enstablished disco of the town. really close to the beauty of Como Lake. In the dj booth Francesco Bianco and Icio Voice, a real show and a fantastic scenography.
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—

Cash Back Music Club Zanica (Bg):  31/10 Flex (cover band) + Archi dj
Cash Back Music Club
Via Don Milani, 4 Zanica (Bg)
info: 3383000769, ingresso libero riservato ai soci Entes
(Costo tessera Entes: 5 euro)
Venerdì scatenato al nuovo Cash Back Music Club di Zanica (Bg). Prima si sceglie di cenare con pizza o carne su pietra ollare e mille altri piatti, più tardi ci si muove a tempo con Flex (cover band) + Archi Dj. Insomma, tanta happy music per ballare fino all'alba in una delle notti più scatenate dell'anno… E' pure disponibile un utile servizio paninoteca che va avanti fino alle 4 del mattino. Il locale è diviso in due parti: c'è la sala ristorante, in cui chiacchierare o guardare le partite di calcio con gli amici. E c'è il live club / discoteca vero e proprio con un impianto audio potente ed un impianto luci all'avanguardia. L'ingresso è libero con consumazione facoltativa tranne eventi speciali ed è un circolo Entes (costo 5 euro, la tessera si può fare direttamente al club). ENGLISH /// Cash Back Music Club Zanica (Bg):  31/10 Flex (cover band) + Archi dj /// Hangar 73 was one of the hottest live + dj set + restaurant (…) club in Orio al Serio (Bergamo, Italy) and now the staff moved to Cash Back in Zanica (Bergamo). In the dj booth the same djs  Steve Romei, Archi and Batman, on stage the best cover bands, great food (pizza, meat…) @ the restaurant. Don't miss Cash Back Music Club Halloween party with top cover band Flex and Archi dj set
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—


IvaniX @ Venerdiva c/o Oro Nero Nembro (Bg)

Venerdì 31 ottobre al mixer dell'OroNero di Nembro (Via Case Sparse Europa, 15, 24027 Nembro, Bg - Ingresso 10 - 13 euro. info 3494410654) c'è IvaniX, dj producer bergamasco in forte ascesa. Il party è VenerdDiva, è riservato ai maggiorenni e vede in console anche Samuele Squicciarini. Il party è Halloween Night / Alien Invasion. Dal 2004 fa parte della scuderia di Radio Viva FM. Continua sempre e comunque a lavorare come dj e la sua ascesa professionale lo porterà a stringere collaborazioni importanti e lavorare a stretto contatto con dj di fama mondiale. Grazie alle sue Produzioni nel 2013 arriva ad esibirsi a Miami Beach FL, in occasione della WMC. E' inoltre dj ufficiale del Red Carpet Lounge al Festival Internazionale del Cinema di Cannes, dove suona per Fashion tv. Nel 2013 si esibisce in Grecia, Svizzera e Francia oltre che in tanti locali Italiani. Nel 2014 viene riconfermato al MMW e WMC (Miami Beach) e si esibisce ai migliori party del Festival del Cinema a Cannes 2014, grazie al suo singolo Trillionaire apre collaborazioni anche con Locali a Dubai, in Romania e Croazia (isola di Pag). Attualmente continua a produrre musica e a calpestare numerose consolle italiane ed estere. ENGLISH /// IvaniX @ Venerdiva c/o Oro Nero Nembro (Bg) /// Ivanix is one of the most respected and affirmed dj producer in the North of Italy. On 31/10 he brings his music to Venerdiva c/o Oro Nero Nembro (Bg)
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—

31/10 Bolgia Bergamo Dark Halloween: Marco Faraone dj set (all night long) 

Bolgia Bergamo www.bolgia.it via Vaccarezza 9 Osio Sopra (Bg, Italy)
A4: Dalmine 20 minuti da Milano; in treno: navetta a/r gratuita dalla stazione di Verdello info 3383624803  FOTO E MEDIA INFO BOLGIA: http://www.lorenzotiezzi.it/lorenzotiezzi.it/bolgia_bergamo.html 

Per Halloween 2014, Il Bolgia di Dalmine (Bg), ovvero il locale più elettronico dell'A4, mette in scena una party chiamato "Dark Halloween" dalle 23.00 alle 5.00 del mattino. In console, per l'occasione, arriva Marco Faraone (facebook.com/marcofaraonedj), uno dei giovani dj italiani in maggiore ascesa all'estero in ambito techno. Toscano classe 1988, t-shirt nera e barba d'ordinanza, Faraone spinge forte e fa ballare mezzo mondo con un sound ipnotico e non solo potente. Tra le etichette discografiche con cui Faraone collabora spesso c'è la prestigiosa Moon Harbour Recordings, music-factory tedesca che fa capo a Matthias Tanzmann e André Quaas e pubblica con cadenza regolare i dischi di gente come Kerri Chandler, Steve Lawler o Luna City Express. Una bellissima traccia di Faraone, "Orange Again", è appena finita nella speciale raccolta "Moon Harbour Recordings #BeatportDecade Tech House". Faraone, comunque, non è da solo in console: con lui in console si alternano Frank Storm, Metteo Trippi, Alex Rubino & Chris. Al Bolgia, ad Halloween, un drink costa solo 3 euro, mentre per entrare  bastano 10 euro entro le 23.30, 15 entro mezzanotte e 20 entro l'una. Insomma: c'è più di una buona ragione per precipitarsi al Bolgia anche durante la notte delle streghe e delle zucche. E mi raccomando: non dimenticate di indossare un vestito nero...  ENGLISH /// 31/10 Bolgia Bergamo: Dark Halloween  Marco Faraone dj set (all night long) /// A fantastic Halloween Night @ Bolgia Bergamo, one of the main Italian electronic clubs. In the booth for a Dark Halloween night that will remembered for such a long time, the Italian dj Marco Faraone. Although still barely into his twenties, Marco had the privilege of a musical background in his family, allowing him to delve into experiments with electronic music from such early times as playing his first gig aged only 14 in his hometown of Lucca, Italy. Almost 10 years later Marco is working hard to present his sound on the international music scene, with scores of releases included his 2010 HIT Ep 'STRANGE NEIGHBORS' on Moon Harbour, his solo EPs 'WANT LIFE TIME' and 'HARD TIME TO TRAVEL', creating a real stir and were featured on playlists of top DJ's everywhere. Along with further releases on labels like Get Physical Music, Sci+Tec, Truesoul, Cècille, Be As One, All Inn, Break New Soil, Four:Twenty, inMotion music, Superfiction, Catwash and for his own label Etruria Beat, it seems that Marco will be fast developing an enviable discography for such a young artist in the scene.
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—


#Costez @ Number One Corte Franca (Bs): 31/10 La Troya Ibiza (Amnesia Ibiza)

#Costez c/o Number One
ogni sabato e prefestivi 
via Provinciale 1, Corte Franca (Bs) 
dalle 23, top dj, performance, animazione e grandi party
La Troya Ibiza www.latroyaibiza.com

Un party dal sapore e dell'atmosfera 100% ibizenca al Number One di Corte Franca (Bs) grazie allo staff #Costez (www.hotelcostez.com) a due passi Venerdì 31 ottobre, per Halloween, la festa è invece "La Troya Ibiza". Conosciuta da addetti ai lavori e nottambuli come uno degli appuntamenti più autentici dell'isla blanca, è stata creata oltre 15 anni fa Brasilio de Oliveira, un'icona di Ibiza e da tempo di tutto il mondo, grazie ai suoi innumerevoli eventi e ad un'atmosfera assolutamente scatenata ma anche colorata, divertente, tollerante. Ai party "La Troya Ibiza" puoi vestirti come vuoi ed essere chi vuoi, soprattutto se sorridi sei sempre benvenuto.  Lo slogan della festa è in inglese ma si capisce subito. "We all love La Troya, and la Troya loves you". Nell'estate 2014 il party si è tenuto all'Amnesia Ibiza, ogni mercoledì. Ingresso 15 euro. ENGLISH /// #Costez @ Number One Corte Franca (Bs): 31/10 La Troya Ibiza (Amnesia Ibiza) ///  This year, La Troya comes back stronger than ever to open its 2014's season, in Amnesia, the Ibiza's temple of music and fun. After a whole winter moving around the globe with its exclusive World Tour, La Troya comes back to the White Island for its 11th of June 2014's opening. With his battery charged, Brasilio reinvents his mythical themes and creates new ones to seduce us with his charming "Troya's essence" .Freedom, happiness and innovation will be the keys for us to enjoy la Troya together. We all love La Troya, and la Troya loves you.
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—


Charleston Treviglio (Bg): 31/10 Horror Circus. Jade Canali live (X Factor) e Jonathan Dj

Charleston The Club
via Rossaro 28 24047 Treviglio (BG) A35: Treviglio
Aperto tutto l'anno ogni weekend
info Rocco 3337644209 Matteo 3666279139
Ristorante: Silvano 3465711175

Venerdì 31/10 il party è infatti Horror Circus. Si cena con menu a tema a € 35.00 (comprensivi di Ingresso in discoteca). Durante la cena ed il pre-serata, direttamente da X Factor arriva la cantante Jade Canali (www.jadecanali.it) accompagnata dalla Horror Band.  In Main Room Jonathan Dj, mentre alla voce c'è Alida. In Happy Room Dj Ivan Belli. Animazione con Il Circo Dell'Orrore: uno show esclusivo con artisti circensi che si alterneranno sul palco in performance mozzafiato. ENGLISH /// 31/10 Jade Canali live (X Factor) e Jonathan Dj /// Charleston Treviglio (Bg): 31/10 After a long hot summer in his garden, Charleston The Club is now open in his winter location with 3 top parties every Friday, Saturday and Sunday night. On Halloween Night, on 31/10 a great performer, Jade Canali from X Factor  www.charlestontreviglio.it 
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—

Fauno Notte CLub Sorrento (Na): 31/10 Lucio Aquilina

Fauno Notte Club
Piazza Tasso, Sorrento (Na)
0818781021
Il locale è aperto 12 mesi l'anno foto ed ufficio stampa:  http://www.lorenzotiezzi.it/lorenzotiezzi.it/fauno.html

Al mixer della disco di Sorrento, l'unica della città, arriva uno talento italiano da esportazione.  Lucio Aquilina Classe 1985, nato nei Quartieri Spagnoli nel cuore di Napoli (poco distante da dj del calibro di Danilo Vigorito e Massi Dl) questo ragazzo è da considerarsi un vero e proprio fuoriclasse della scena minimale/techno italiana. Un semplice pc e un controller midi, supportati dallo studio del pianoforte, sono i primi strumenti che Lucio adopera per le sue creazioni. E' grazie all'ep "3 Hours" uscito su Trapez, prodotto insieme a James Venturi, che arriva la sua consacrazione. Le due tracce contenute in "3 Hours", l'omonima "3 Hours" e "Discobus", sono proposte ripetutamente nei set di Richie Hawtin e Magda. ENGLISH /// Fauno Notte CLub Sorrento (Na): 31/10 Lucio Aquilina /// Fauno Notte Club is the symbol of the nightlife of Sorrento (Na), the only club of the town. Open all the year round, it moves the international crowd of Sorrento and the beatiful girls and boys from Campania. On 31/10 Halloween in the dj booth there is Lucio Aquilina from Napoli, a cutting edge talent in the international clubbing scene.
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—

Salento Calls Italy @ Planet Disco Lequile (Le) con i Sud Sound System

Planet Disco
Via Guglielmo Marconi, 1 Lequile (LE)

Salento Calls Italy, è un progetto musicale collettivo coordinato da Danilo Seclì nato nell'ormai lontano 2011. Il 30 maggio 2014 è uscito "Over the Rainbow", il terzo album di una realtà in crescita costante. Il 31/10 in console e sul palco del Planet Disco di Lequile (Le) con Danilo Seclì, ci sono Marco Santoro (dj), Luca Bovino (percussioni)  Cesko & Puccia degli Aprés la Classe, Bundamove, Boomdabash e tanti altri. Sul palco con i ragazzi di Salento Calls Italy anche i Sud Sound System, storica band salentina. ENGLISH  /// Salento Calls Italy @ Planet Disco Lequile (Le) with Sud Sound System ///  Salento Calls Italy is one of the hottest crew in Italy and their music mixes EDM, reggae and different kind of groove toghether with their roots, deep in Salento. Their third album is "Over the Rainbow" their tour brings them all around the south of Italy. On 31/10 they perform @ Planet Disco Lequile (Le) with Sud Sound System
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—

Savi Vincenti @ Addams Family Party c/o Premiere Lounge Gallipoli (Le)

E' il 25esimo anno di storia per il Premiere di Gallipoli ed il 31 ottobre la stagione invernale culmina già con un party importante come la festa di Halloween (Strada Prov.le Lido Conchiglie-Sannicola, dalle 23 www.premierelounge.it - Videoflyer YouTube http://youtu.be/YqRJprFxGUg ), In console tra gli altri c'è Savi Vincenti, resident anche al Rio Bo, uno dei dj pugliesi più affermati in zona e non solo. Nato nel cuore del Mediterraneo, proprio a a Gallipoli (Le), Savi Vincenti in console sa sempre come stupire. Il suo stile è frutto dell'alchimia tra il calore e le tradizioni della sua terra. La definizione giusta è semplice: Warm House Music. L'1 novembre Savi si sposta al Sanbor Discobar di Carovigno (Le). ENGLISH /// / Savi Vincenti, one of the most requested dj in the South of Italy, dj resident of Rio Bo Gallipoli (Le) @ Summertime and of Premiere Lounge Gallipoli (at Wintertime): on 31/10 he performs at the Addams Family Party of Premiere Lounge Gallipoli (Le)
////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—////////—

░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░

Assicurazioni Auto: i marchigiani pagano premi tra i più bassi d’Italia

A settembre 2014 il premio RC auto medio registrato nelle Marche è stato di € 566,93 con un calo del 14,58% rispetto allo stesso mese del 2013. La variazione, ben più alta della media nazionale (-10,5%), ha permesso che i prezzi delle assicurazioni auto nelle Marche restassero sempre tra i più bassi di tutto il Paese. Questo il quadro relativo alla Regione emerso nell’Osservatorio RC Auto condotto da Assicurazione.it (http://www.assicurazione.it) in collaborazione con Facile.it (http://www.facile.it).
Lo studio, i cui risultati relativi alle Marche e alle sue province sono consultabili al link http://www.facile.it/assicurazioni/osservatorio/rc-auto-marche.html, ha preso in esame i prezzi offerti per le assicurazioni auto agli abitanti delle Marche e le caratteristiche dei preventivi compilati dagli utenti di questa regione, per indagarne comportamenti e caratteristiche.
Il confronto tra le cinque province
Se si guarda al valore medio dei premi, la provincia più economica è quella di Ascoli Piceno, con un costo della polizza auto pari a € 552,01; la seguono a stretto giro Pesaro e Urbino (€ 555,70) e Fermo (€ 564,75). Macerata, invece, è quella in cui si registrano i prezzi più cari, con una media di € 590,03, ma rimaniamo comunque sotto la media nazionale (€ 643,69).
Pur con i premi RC auto in calo, il confronto dei prezzi prima di comprare l’assicurazione resta, anche nelle Marche, uno strumento indispensabile per risparmiare ulteriormente: scegliendo la polizza assicurativa più conveniente tra le diverse proposte sul mercato, a settembre 2014 in regione il risparmio medio possibile è stato del 65,67%, con il picco del 69,84% nella provincia di Ancona.
L’indagine ha poi preso in considerazione tre profili “tipo”, a cui corrispondono classe di merito ed età differenti*. Nel dettaglio, per il primo profilo – relativo ad un guidatore di 40 anni in prima classe di merito – l’assicurazione auto costa maggiormente a chi risiede nella provincia di Macerata (€ 346,35), mentre per i più fortunati di Ascoli Piceno ne bastano € 309,48. Tutte le province hanno, per questo profilo, premi inferiori della media nazionale.
Importanti anche le differenze tra i premi medi relativi al secondo profilo – una donna di 35 anni in quarta classe di merito. In questo caso va segnalata la provincia con i premi più alti, ancora una volta Macerata (€  396,67), e quella con i prezzi più bassi, Fermo (€ 356,17).
Per il terzo profilo – un giovane neopatentato in quattordicesima classe di merito – la differenza con la media italiana è evidente, ma sfavorevole ai marchigiani visto che anche nella provincia con i premi più elevati (sempre Macerata, con € 1.747,03) il prezzo da pagare è superiore dell’ 8% rispetto alla media nazionale. Il dato medio regionale, però, è inferiore del 4% a quello nazionale.
La situazione della RC auto nelle Marche rimane quindi abbastanza conveniente per gli automobilisti, se confrontata col resto dello Stivale. E questo anche in virtù del calo annuale dei prezzi: Macerata è la provincia dove i premi si sono abbassati di più (-19,55%), mentre la minore contrazione si è verificata a Pesaro e Urbino (-10,2%).

Per quel che concerne le garanzie accessorie, vale a dire quelle che tutelano in caso di eventi non coperti dalla normale RC auto, la più scelta nel mese di settembre in Lombardia è stata l’assistenza stradale (37,10%), seguita dalla infortuni conducente (34,38%) e dalla tutela legale (19,54%). 

RC Auto: il Friuli Venezia Giulia ha premi fra i più bassi d’Italia

A settembre 2014 il costo medio dell’ RC auto in Friuli Venezia Giulia è stato pari a € 458,37 con una diminuzione del 10,6% rispetto ad un anno prima. Il calo, che è del tutto allineato alla media nazionale (-10,5%), ha fatto in modo che i prezzi nella regione rimanessero fra i più bassi di tutto lo stivale. Questo il quadro emerso nell’Osservatorio RC Auto condotto da Assicurazione.it (http://www.assicurazione.it) in collaborazione con Facile.it.
Lo studio, i cui risultati per il Friuli Venezia Giulia sono consultabili al link http://www.assicurazione.it/assicurazione-auto/osservatorio-friuli-venezia-giulia.html, ha preso in esame i prezzi offerti per le assicurazioni auto agli abitanti della regione e le caratteristiche dei preventivi da loro compilati, consentendo di evidenziare comportamenti e caratteristiche degli automobilisti del Friuli Venezia Giulia.
Il confronto tra le quattro province
Se si guarda al valore medio dei premi, è Pordenone la provincia più economica, con un costo della polizza auto pari a € 437,46, quasi 100 euro in meno rispetto al Capoluogo di Regione, Trieste, che è anche l’unica provincia in cui si superano i 500 euro (€ 520,11, per l’esattezza). In tutti i casi, però, siamo ben lontani dal dato medio nazionale, che supera i seicento euro.
Pur con i premi RC auto in calo, il confronto dei prezzi prima di comprare l’assicurazione resta, anche in Friuli-Venezia Giulia, uno strumento indispensabile per risparmiare ulteriormente: scegliendo la polizza assicurativa più conveniente tra le diverse proposte sul mercato, a settembre 2014 nella regione il risparmio medio possibile è stato del 62,8%, con il picco del 65,8% nella provincia di Trieste.           
L’indagine ha poi preso in considerazione tre profili “tipo”, a cui corrispondono classe di merito ed età differenti*. Nel dettaglio, per il primo profilo – relativo ad un guidatore di 40 anni in prima classe di merito – l’assicurazione auto costa maggiormente a chi risiede nella provincia di Gorizia (€ 263,39), mentre i più fortunati sono a Pordenone, in cui bastano € 234,45. Tutte le province hanno, per questo profilo, premi inferiori della media nazionale.
Pochissime le differenze tra le province per quanto riguarda i premi medi del secondo profilo –donna di 35 anni in quarta classe di merito: a fronte di una media regionale pari a € 274,35, la provincia con i premi più alti è Trieste € 279,16.
Per il terzo profilo – un giovane neopatentato in quattordicesima classe di merito – la differenza con la media italiana è ancora più evidente, visto che anche il dato medio regionale è inferiore del 35% rispetto alla media nazionale. Addirittura sotto i mille euro il dato medio della provincia di Pordenone.
I dati di Facile.it rivelano che la situazione della RC auto in Friuli-Venezia Giulia resta fra le più convenienti in assoluto, anche in virtù del calo annuale dei prezzi: Gorizia è la provincia dove i premi si sono abbassati più della media nazionale (-11,8%), mentre la minore contrazione si è verificata a Trieste (-9%).

Per quel che concerne le garanzie accessorie, vale a dire quelle che tutelano in caso di eventi non coperti dalla normale RC auto, la più scelta nel mese di settembre in Friuli-Venezia Giulia è stata l’assistenza stradale (36,76%), seguita dalla infortuni conducente (28,81%) e dalla tutela legale (21,16%). 

Uso dei farmaci in Campania: quasi uno su tre li assume senza interpellare il medico

Quando si tratta di assumere farmaci, l’automedicazione sembra una soluzione diffusa in Campania più della media nazionale: secondo l’ultima indagine di Dottori.it, il 30% dei cittadini campani ha assunto, negli ultimi dodici mesi, dei farmaci con obbligo di prescrizione senza chiedere parere al medico.  
Questo il risultato principale dell’indagine che il portale, che riunisce i medici specialisti italiani (http://www.dottori.it), ha chiesto di condurre all’Istituto di ricerca Demoskopea, che ha intervistato un campione rappresentativo dell'universo di riferimento in Italia, pari a circa 37milioni di individui tra 18 e 65 anni, con un focus specifico sulla regione Campania. Qui la media di chi fa da sé nell’assumere farmaci supera quella nazionale che si ferma al 23,7%.
I farmaci che si prendono più frequentemente di propria iniziativa sono gli antistaminici e gli antidolorifici: in entrambi i casi circa il 50% dei campani ha dichiarato di non aver consultato il medico nell’ultimo anno per queste medicine (la medica nazionale è rispettivamente del 28,8% e del 55,1%). Se, quindi, in Campania si abusa meno di antidolorifici rispetto alla media italiana, i cittadini della regione sembrano più audaci con l’uso degli antistaminici, ma anche degli antibiotici: in questo caso il 41,7% del campione intervistato ha dichiarato di averli assunti in autonomia negli ultimi 12 mesi, contro una media nazionale di appena il 37%.
A prima vista si potrebbe pensare che i campani siano in fondo tanto leggeri quanto i loro connazionali; quello che differenzia i cittadini della Campania è la loro consapevolezza dell’essere audaci, tanto che il 25% ha fatto una dichiarazione di colpa e si è definito molto imprudente nell’assumere farmaci senza chiedere parere al proprio medico (la media nazionale è di appena il 15,3%).

«Se i piccoli fastidi che interferiscono con lo svolgimento delle nostre attività quotidiane possono essere affrontati e curati efficacemente anche senza il consulto con un medico – dichiara Vito Ciardo, General Manager di Dottori.it quando si deve ricorrere a farmaci che vengono venduti tramite prescrizione è fondamentale ricorrere all’intervento di uno specialista, in grado di offrire un supporto tecnico, oltre che un sollievo psicologico di grande importanza. Contattare uno specialista è oggi più semplice, perché sono sempre di più i medici che ricorrono al web per velocizzare i processi di comunicazione con il paziente.»

Un lombardo su 4 prende farmaci senza interpellare il medico

L’automedicazione è una pratica che i lombardi praticano in misura maggiore rispetto alla media italiana: secondo i risultati dell’ultima indagine di Dottori.it, il 25% dei cittadini della Lombardia ha assunto, negli ultimi dodici mesi, dei farmaci con obbligo di prescrizione senza consultare il medico.  
Questo il risultato principale dell’indagine che il portale, che riunisce i medici specialisti italiani (http://www.dottori.it), ha chiesto di condurre all’Istituto di ricerca Demoskopea, che ha intervistato un campione rappresentativo dell'universo di riferimento in Italia, pari a circa 37milioni di individui tra 18 e 65 anni, con un focus specifico relativo alla Lombardia: la regione supera di poco la media nazionale (23,7%).
I farmaci più usati in autonomia in Lombardia sono gli antidolorifici, indicati dal 59% degli intervistati (contro il 55,1% di media nazionale). Non mancano, però, gli antibiotici, farmaci utilissimi ma che vanno tassativamente utilizzati dietro il consulto medico, perché un uso improprio (non solo in termini di dosaggio, ma anche di orari di utilizzo e durata della terapia) può rivelarsi inutile, se non persino dannoso. Eppure, il 29% del campione ammette di averli usati di sua spontanea volontà: percentuale, tuttavia, inferiore al 37% registrato a livello nazionale.
Meno preoccupanti rispetto alla media nazionale sono i dati relativi all’utilizzo in autonomia di antistaminici (indicati dal 12% del campione, contro il 37,3% nazionale) e gli antipiretici (5,9% contro il 20,3% registrato a livello Italia): tipologie di farmaco per cui è indispensabile sapere che esiste la possibilità di incappare in fenomeni allergici o di sensibilizzazione al principio attivo.
Se questi sono i dati, è facile pensare ad un eccesso di leggerezza che riguarda la Lombardia come il resto d’Italia; eppure, un terzo dei lombardi che hanno assunto farmaci con obbligo di ricetta senza il confronto con il medico si ritiene poco imprudente nell’averlo fatto (35% del campione, percentuale quasi identica a quella nazionale), contro il 23,5% che invece ammette di essere abbastanza imprudente. Del tutto sicuro delle proprie azioni il 12% degli intervistati lombardi.

«Se i piccoli fastidi che interferiscono con lo svolgimento delle nostre attività quotidiane possono essere affrontati e curati efficacemente anche senza il consulto con un medico – dichiara Vito Ciardo, General Manager di Dottori.it quando si deve ricorrere a farmaci che vengono venduti tramite prescrizione è fondamentale ricorrere all’intervento di uno specialista, in grado di offrire un supporto tecnico, oltre che un sollievo psicologico di grande importanza. Contattare uno specialista è oggi più semplice, perché sono sempre di più i medici che ricorrono al web per velocizzare i processi di comunicazione con il paziente.»

Linda d ospite a Comics X Africa

E' senza sosta il percorso artistico di Linda d, la talentuosa cantante sempre più impegnata nel sociale.
La attendono due eventi importanti, il 2 novembre alle ore 23, 20 è ospite in “Radio Chat” su Format Radio, che si potrà ascoltare via web su www.formatradio.it,e su ben 10 radio con copertura FM attraverso le frequenze :

28/10 Super Paradise Mykonos Tour @ Fidelio Milano. Al mixer Bruno Barra e tutto lo staff Fidelio

28/10 Super Paradise Mykonos Tour @ Fidelio Milano. Al mixer Bruno Barra e tutto lo staff Fidelio 

Il Super Paradise Italian Tour nasce da un'idea di Nick Paino e Bruno Barra, rispettivamente art director e regular guest dj del locale, volta a far vivere nei più prestigiosi club italiani l'atmosfera tipica dei party che si svolgono nel Super Paradise Mykonos, beach club tra i più importanti al mondo, frequentato da vip internazionali quali Din & Dan (Dsquared2), Elton John, Madonna, Mick Hucknall, Justin Timberlake... Martedì 28 ottobre 2014 il tour approda a Fidelio Milano, storica one night milanese che qualche notte fa ha celebrato addirittura 15 anni di storia. Al mixer c'è Bruno Barra, che si unirà al cast del Fidelio.  I dj resident di Fidelio Milano sono, come sempre, l'inarrestabile Stefano Pain assieme ad Ale Bucci & Mavee, al microfono Gaty Vocalist. I ballerini sono veri performer e fanno parte del collettivo EWS. Super Paradise è situato sulla spiaggia più alternativa e anticonformista dell'isola che si trova in una splendida baia a soli 6 km dal centro di Mykonos e si  affaccia su un mare semplicemente meraviglioso. Oltre ai servizi beach bar di altissimo livello, caratteristica del locale sono i party quotidiani che durano dalla mattina alla... mattina del giorno dopo! facebook.com/superparadisebeachmykonos

Dalle 23 a tarda notte, ogni martedì, a Milano

Mobile : +39 3480407434
winter @ The Club Milano :
Corso G. Garibaldi, 97 - 20121 Milano

MEDIA INFO E FOTO FIDELIO

Biografia Bruno Barra 
Dj, Producer e Sound Designer, Bruno Barra è attivo nel settore sin dal 1987 portando il proprio suono in club e festival italiani e stranieri.  Ispirazioni multiformi (R&B, House Commerciale e Garage) in continua evoluzione, vengono reinterpretate magistralmente nei suoi dischi, nelle sue produzioni e nei suoi dj set!  Negli anni ha riscosso ampi consensi nel complicato mondo del bynight, aggiudicandosi tantissime residency nei più famosi locali napoletani e nazionali...  Mantiene inoltre costante il suo impegno nelle produzioni discografiche, prevalentemente indirizzate all'Happy House Music, classico e dance sapientemente mixato tra di loro.  Infine, ma di primaria importanza è di rilievo il suo impegno sociale, che lo vede da ormai un decennio coinvolto nella personalissima battaglia "NO-DRUGS" contro l'uso delle droghe.  Al momento sta lavorando ad alcune sue produzioni che presto potrete ascoltare in anteprima sul suo SITO WEB! Tante produzioni discografiche come: " SAX ENJOYMENT" – " SEXY THING" – "HANDS UP"  e la sua ultima "SHINED ON ME" che ha riscosso un buon successo.

ENGLISH /// 28/10 Super Paradise Mykonos Tour @ Fidelio Milano. Al mixer Bruno Barra e tutto lo staff Fidelio  ///  Fidelio Milano every tuesday night now conquers The Club, with his unique atmosphere, his dancers, his dj's. Resident Djs: Stefano Pain, Ale Bucci & Mavee; Resident Voice: Gaty Vocalist; Dance Show: EWS Performers; Live Sax: Mauro Capitale; Live Percussion: Alessio Donati. Please don't miss it! On 28/10 Bruno Barra in the dj booth and a fantastico Paradise Mykonos Party - www.fideliomilano.com

░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░

domenica 26 ottobre 2014

Gli iLLacrimo annunciano la pubblicazione del nuovo singolo Chains In The Cold.

Dopo la preview di Non Credi, l'alternative-rock band italo-ungherese presenta Chains In The Cold, nuovo singolo-video in uscita il 23 ottobre 2014, che anticipa l'EP di debutto, atteso per gennaio 2015.


Il 23 ottobre è la data di pubblicazione di Chains In The Cold, il primo singolo-video degli iLLacrimo. Il brano, uscito su etichetta Resisto, anticipa il self-titled EP di debutto della band, la cui uscita è prevista per gennaio 2015, dopo la preview di Non Credi (video presentato in esclusiva sui canali social della band).

venerdì 24 ottobre 2014

Niente mi pettina meglio del vento: gira il tuo spot per far conoscere l’Alopecia Areata: i vincitori

Domenica 12 ottobre 2014, presso La Corte dei Miracoli, in via Mortara a Milano, è andata in scena la premiazione del Video Contest “Niente mi pettina meglio del vento: gira il tuo spot per far conoscere l’Alopecia Areata”.
Le premiazioni hanno preso avvio alle 11:30 con Silvia Moretta, ospite d'onore dell'evento,  critico d'arte, presidente dell’Associazione culturale Akedà e neo eletta Vice Presidente di ASAA (Associazione Sostegno Alopecia Areata), che insieme alla psicologa Francesca Fadda, presidente di Art Meeting e da pochi giorni di ASAA, ha moderato l’evento e proclamato i vincitori del Video Contest.
Doveroso spazio è stato dato alla presentazione delle due associazioni che hanno promosso “Niente mi pettina meglio del vento: gira il tuo spot per far conoscere l’Alopecia Areata”:  Art Meeting - Associazione artistica socioculturale - e ASAA - Associazione Sostegno Alopecia Areata. Ad introdurre le due associazioni Fabio Costantino Macis (creativo, fotografo) per Art Meeting e Viviana Baratto (Consigliere ASAA fin dalla data di fondazione, Voce Amica ASAA) per ASAA.
La proiezione degli spot finalisti è stata preceduta da una piccola postilla nella quale Francesca Fadda ha sottolineato che i partecipanti al Contest sono stati professionisti e non, persone che vivono la patologia e non.  La rosa dei finalisti è composta da Chiara Gabrieli con “Accenti”, Sylvie Gehringer con “Ton reguard”, Nicola Antonelli con “Il colore dentro”, Noemi Medas ed Antonio Ravenna con “Pensa”.
Successivamente alla visione dei quattro spot, i presenti sono stati ammaliati da una performance intitolata “Oltre” delle artiste sarde Maria Jole Serreli e Noemi Medas, per la regia di Fabio Costantino Macis.
Inoltre la sala abbracciava i presenti con una mostra fotografica intitolata “La mia Alopecia in un selfie”, una serie di autoscatti che hanno dato visioni ironiche dell’Alopecia Areata.
Infine sono stati proclamati i nomi dei vincitori: Sylvie Gehringer per il Premio Web Like (targa e somma di 400,00 €); Noemi Medas ed Antonio Ravenna per il Premio della Giuria (targa e la somma di 1.000,00 €).
Il video “Pensa” di Antonio Ravenna e Noemi Medas (Noemi Medas protagonista, Chiara Diana co-protagonista, Davide Corda fidanzato al tavolo, Ilaria Varsi e Laura Spano ragazze al tavolo, musiche originali di Edoardo Pucci) tocca tutte le tematiche richieste dal bando: si concentra inizialmente sulle problematiche sociali del mostrarsi a testa scalza e sul rischio di schernimento e discriminazione che può incontrare nella vita quotidiana chi ha l'alopecia. Attraverso il sogno la "bulletta" ha la possibilità di entrare in empatia con il vissuto della protagonista, vivendo l'esperienza comune a molte volpine della perdita dei capelli sotto la doccia e del trauma del non riconoscersi più allo specchio. La scena dell'urlo in sé non turba, anzi, è efficace la tonalità horror che segna l'apice di un'escalation emotiva, che si scioglie, subito dopo, nel risveglio dall'incubo. Il finale ha un andamento disteso, l'attrice con alopecia ha un'espressione serena e di totale accettazione, quasi di compassione verso il gruppetto delle giulive fanciulle.
La giura del premio:
Francesca Fadda; Giovanni Coda, fotografo e regista sardo; Fabio Costantino Macis, creativo, Arianna Di Tomasso, ideatrice e direttrice artistica di Settimo Senso Film Festival e del Premio Aurum; Maria Jole Serreli, artista sarda, Vice presidente di Art Meeting, ideatrice del progetto Niente mi pettina meglio del vento, rappresentante regionale ASAA per la Sardegna; Silvia Moretta; Viviana Baratto, socia fondatrice ASAA; Walter Petretto, illustratore, grafico e animatore. 
Francesca Fadda e Maria Jole Serreli sono state molto disponibili nel rispondere ad alcune curiosità su questo importante evento. Buona lettura!

A.M.: Arte e patologia. Come e quando è nata l’idea di una mostra sull’Alopecia Areata?
Francesca Fadda: Un sabato mattina del mese di febbraio del 2012 Jole Serreli, artista ed amica, mi chiamò al telefono per raccontarmi che aveva sognato di allestire una mostra sull’Alopecia Areata. Ricordo che le feci tante domande per capire che cosa quella visione onirica le stesse realmente chiedendo e perché lei volesse condividerla proprio con me. Nel giro di pochi giorni riuscimmo a metter su un progetto di selezione per invitare gli artisti a proporre delle opere che liberamente affrontassero il tema chiedendo loro di ispirarsi al verso della poetessa Alda Merini “Niente mi pettina meglio del vento”. L’impulso propulsivo di questa avventura era ed è ancora quello di sensibilizzare ed informare l’opinione pubblica sull’Alopecia Areata, una patologia che, come tante altre, non mette a rischio la vita della persona colpita ma la può rendere difficile, in particolare per il forte coinvolgimento del corpo nel suo manifestarsi in comunicazione con gli altri, per la scomparsa di quel filtro difensivo rappresentato dai capelli, abusati o dati per scontati se presenti, osannati e sofferti se assenti.  
Jole Serreli: Circa tre anni fa, dopo la mia partecipazione con l’installazione “Anime in fuga” per l’evento “Manicomi Aperti” organizzato da Art Meeting, evento del quale rimasi particolarmente colpita per allestimento e per la tematica trattata ma, soprattutto, per la grande sensibilità degli organizzatori  che mi permisero di entrare in stretto contatto con l’associazione. Questo mi ha permesso di entrare in confidenza in primis con la Dott.ssa Francesca Fadda ed, inseguito, di intraprendere un discorso lavorativo di crescita personale con Fabio Costantino Macis. Una delle mie prime confidenze è stata appunto raccontare loro che indossavo una parrucca acquistata un mese prima a Londra. Raccontai a Francesca della mia malattia che, con tanta cura, nascondevo da circa 5 anni, ma soprattutto del forte desiderio che nutrivo da tempo del voler incontrare e conoscere altri come me, poiché vivevo la mia patologia in piena solitudine, senza conoscerne le motivazioni e le cause. Vivevo nel buio. L’unica mia cura arrivava da una bellissima poesia trovata per caso su un blog, che si intitolava “Dura Jole”, in questa poesia scritta da Fabrizio Pittalis, due settimane prima che ci lasciasse, ho trovato la forza per reagire. Ho cercato Fabrizio per ringraziarlo e fargli sapere che la sua arte, le sue parole,  mi avevano aiutato tanto, come una vera cura.  Senza mai esserci incontrati, senza conoscerci. Mi aveva letto l’anima ed abbracciandola, in quell’istante mi aveva dato coraggio, in quelle parole un invito ad andare avanti. Ho trovato Lia e Gigi, i suoi genitori, li ho trovati subito e subito li ho incontrati. Questo evento, quasi magico, che mi è capitato, mi ha permesso di capire quanto l’arte, sviluppata in parola, immagine o suono possa con  la sua forza fare del bene, ed in alcuni casi possa aiutare a guarire l’anima. Ed infine per rispondere alla tua domanda ti racconterò la genesi di tutto. Una notte sognai di allestire una mostra, in un importante museo, la mostra aveva l’obbiettivo di per far conoscere all’opinione pubblica la patologia Alopecia Areata. La mattina seguente non aspettai un attimo, chiamai subito Francesca. Ricordo che stava facendo colazione e gli raccontai il mio sogno. Un sogno per me impossibile da realizzare. Raccontai tutto il sogno sin nei minimi particolari, e lei, in silenzio, mi ha ascoltato. Al termine del mio racconto, lei semplicemente esclamò “E facciamolo, no!?!” e cosi un po’ per gioco e con tanta consapevole incoscienza, abbiamo iniziato a lavorare al progetto per far conoscere la patologia in Sardegna e con  l’obbiettivo di incontrare altri come me! Con Art Meeting abbiamo creato un concorso artistico internazionale, partendo da Cagliari  senza grosse aspettative. Il concorso ha ricevuto importanti consensi di partecipazione da tutta Italia, dalla Slovenia e dall’Inghilterra  e grazie all’evento ed al coraggio acquisito da esso ho iniziato a mostrarmi in pubblico a testa scalza, ma soprattutto, ho avuto modo di incontrare altri sardi che come me soffrono di alopecia universale.

A.M.: “Niente mi pettina meglio del vento” è un verso della celebre Alda Merini. Com’è il vostro rapporto con la poetessa dei Navigli?
Francesca Fadda: Sono affascinata dalla storia di vita di Alda Merini, dai suoi stati emotivi espressi in poesia, dalla sua esistenza segnata fin da giovane donna da quell’Istituzione chiamata manicomio.
Jole Serreli: Oh! Adoro Alda Merini la seguivo sin da bambina, le sue comparse da Costanzo mi divertivano tanto, le sue parole mi aiutavano a sognare  donna semplice umile che non possedeva come tanti la presunzione dell’io assoluto, soprattutto utilizzava la sua cultura per donare non per soffocare. La scelta del titolo è venuta per caso, tra mille ricerche. Cercavo il nome di un fiore che perde il suo petalo composto da mille piccoli fiori bianchi leggeri che con un semplice soffio volano via portando i suoi semi lontani. Così, ho trovato la frase di Alda  “Niente mi pettina meglio del vento” e Francesca l’ha sposata subito dicendo “Sì, è il titolo giusto”.

A.M.: Perché è importante far conoscere la patologia Alopecia Areata con perfomance come “Oltre” e mostre fotografiche come “La mia Alopecia in un selfie”?
Francesca Fadda: La performance nell’evento è lo strumento che permette di investire i sensi dello spettatore e della spettatrice, di immergerli in un’esperienza corporea in cui è possibile riconoscersi e proiettare parti di sé mettendo in sospeso l’elaborazione intellettuale e lasciandosi trasportare dell’emozione del qui ed ora. “Oltre” è un invito a guardare e sentire quel processo interiore che anima il dialogo tra il corpo e la sua immagine, tra l’apparire fugace e l’essere nella propria pelle. “La mia Alopecia in un selfie” è lo spazio di un racconto autobiografico abitato da chi vive quotidianamente l’alopecia areata, un autoritratto in uno scatto implica la scelta precisa e veloce di una modalità di mostrarsi al mondo. Ironia, positività, allegria, nostalgia, poesia, musica accompagnano i volti delle persone che hanno voluto partecipare. Alcune di loro si sono mostrate per la prima volta a testa scalza per “Niente mi pettina meglio del vento”.  
Jole Serreli: Ritengo d’averti risposto con la mia esperienza personale, quell’incontro virtuale con Fabrizio Pittalis con la sua poesia, la sua arte mi hanno salvato l’anima. Noi in un certo senso abbiamo cercato di utilizzare lo stesso meccanismo. Poi, è stata una grande gioia vedere le foto  “artistiche” felici, di tanti ragazzi/e, e bambini che vivono la loro Alopecia nella quotidianità.

A.M.: Pensando all’evento del 12 ottobre a Milano, c’è qualche aneddoto curioso che volete condividere con noi?
Francesca Fadda: La performance “Oltre” portata in scena da Jole Serreli e Noemi Medas ha riempito il pubblico di commozione,  nella penombra si sentiva un calore diffuso,  lacrime timide riempivano gli occhi di tutti… così, mentre aspettavo di riprendere la parola per annunciare il video vincitore, la conduttrice ed ospite dell’evento Silvia Moretta, per stemperare la tensione ha ben pensato di farmi uno scherzo improvvisando un balletto sulle note di “These Boots are Made for Walking” di Nancy Sinatra che in pochi secondi ha coinvolto gran parte degli astanti, ricreando quel clima di festa che ci ha poi accompagnati fino alla fine della giornata.    
Jole Serreli: Io posso solo dirti che poter assistere allo spettacolo presso La corte dei Miracoli a Milano  soprattutto “La morte del cigno” di Renato Converso mi ha fatto morire dal ridere. L’incontro con questo grande artista, grande comico, grande Uomo mi ha insegnato che tutte le avversità, se prese con ironia, pesano meno. Lui è un maestro in questo, un maestro di vita.

A.M.: Anticipazioni: qualche novità per il restante 2014? Ci sarà un’edizione del Video Contest nel 2015?
Francesca Fadda: “Niente mi pettina meglio del vento” con il repertorio di immagini, video ed esperienze raccolte in questi anni nel 2015 accompagnerà delle conferenze di sensibilizzazione in tutta Italia, sarà strumento didattico-educativo a disposizione di laboratori e progetti per le scuole, sia verso nuovi progetti per i quali ora è indispensabile una pausa di sedimentazione.
Jole Serreli: Ho la speranza  di poter portare l’evento fotografico e la performance  realizzata con Noemi Medas, con la regia di Fabio Costantino Macis a Roma ad aprile 2015, in occasione dell’importante convegno che ASAA  ha intenzione di organizzare. Ma l’obbiettivo di Art Meeting ora è finalizzato alla massima divulgazione dello spot vincitore, l’ambizione più grande è che venga divulgato a grande scala su tutte le emittenti televisive nazionali con l’obbiettivo di far conoscere a tutti la patologia cosicché un alopeciato possa vivere allo scoperto in piena serenità la sua nuova fisicità senza nascondersi, senza paura d’essere additato. Per ora ci impegneremo a raggiungere più visualizzazioni possibili  tramite il canale Youtube. Per il 2015? Allora, fammi pensare un momento, ma certo ci sono: si potrebbe fare una grande sfilata di moda nella quale tutti i modelli “inusuali” raccontano cos’è l’alopecia. Magari invitando gradi stilisti a partecipare con le loro creazioni a questo evento che potrebbe  raccogliere fondi per la ricerca. Ambizioso sogno vero!?!

A.M.: Salutateci con una citazione…
Francesca Fadda: Vorrei lasciarvi con una citazione particolare, per la non casualità del caso ho letto questo verso su un epigrafe lungo i Navigli proprio il 12 ottobre dopo la premiazione: “…il resto arriva da solo, nell’intimità dei misteri del mondo”, è un verso di Alda Merini.
Jole Serreli: La mia citazione? eh… non posso fare altro che chiudere con lui, Gino Strada: “ È semplice capire che un piccolo sforzo dobbiamo farlo tutti, e se lo facciamo tutti allora è davvero una grossa forza, è una forza che rischia davvero di essere dirompente e di poter cambiare un sistema in meglio”.

Written by Alessia Mocci
Addetta Stampa (alessia.mocci@hotmail.it)


Info
http://nientemipettinamegliodelvento.wordpress.com/
Cell: 3472114917

Fonte